Ferragosto

E nel finire il lavoro,
ripulendo le macerie della festa,
ci ha colti il temporale.
S’è lavate membra stanche,
sciacquati animi (anni?).
Nel cielo dominato dai lampi
(fra le nuvole
sprazzi irreali di verde e viola)
m’è sembrato,
forse,
si potesse afferrare un dio.
Ma la luce dei fulmini,
come quella del sole,
stordisce gli occhi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...