L’infinito come vocazione

Cosa ci aspetta là in fondo,
dove il blu si sa più sé?
Cosa ci guarda dalla linea,
oggi mossa, d’orizzonte?
Nuvole grandi come monti
sembrano sbuffi di schiuma soltanto,
mentre tra creste e ali
si confondono le vele
di uno stesso candore nella lotta.
E anch’io mi sento bianco
se solo so stare
diritto in faccia al vento
che di laggiù viene.

Annunci

One thought on “L’infinito come vocazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...