SONO IO COLUI…

1
Mi sono arreso alle mie tristezze
fino a temere di non soffrire più.
Sono stato sfidato migliaia di volte
fino a patire quando non venivo sfidato.
Sono stato maledetto in tutte le lingue
tanto da affliggermi se non venivo maledetto…
Sono stato impiccato al muro della mia poesia
e ho espresso come ultimo desiderio
di non essere sepolto.
Ogni nazione si assomiglia
ma io non mi riconosco né in una
né nell’altra.
Ogni donna si assomiglia
il corpo di Mariam al buio è… come quello di Mona.
Non è stato il mio canto un inutile giocattolo
o una passeggiata sulla luna.
Io declamo la poesia – mia signora –
per comprendere chi sono.

2
Signori miei:
viaggio su un treno colmo di lacrime.
Forse solo su treni sfiniti viaggiano i poeti?
Sogno di inventare l’acqua.
Ogni sogno rende realizzabile la poesia.
Sogno di inventare il seno
affinché il deserto dopo di me possa emergere come un verme.
Sogno di inventare il flauto
affinché i poveri si sfamino dopo di me.
Se mi venisse strappato di mano il paese dell’infanzia
trasformerei in dimora la poesia.

3
Signori miei:
il cielo è infinito
ma i cambiavalute che si spartiscono la nostra eredità
e si spartiscono i nostri paesi
e i nostri corpi
non ce ne lasciano nemmeno una spanna.
Signori miei:
ho combattuto contro un’epoca la cui turpitudine è senza eguali
e ho aperto la ferita della nostra virtuosa tribù.
Non mi interessano
i venditori ambulanti
i segretari di corte
e tutti coloro che tramutano l’arte dello scrivere in un mestiere
simile all’adulterio.

4
Signori miei:
scusate se vi disturbo
ma non sono obbligato a dirvi il mio pentimento.
Sono io colui
sono io colui
sono io colui.

Nizar Qabbani, da Il fiammifero è in mano mia
e le vostre piccole nazioni sono di carta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...