NATI SOTTO SATURNO

L’influsso astrale di Saturno si nasconde nella milza, dove si raccolgono gli umori della «bile nera»: la tenebrosa Malinconia. Questi umori sono duplici: possono ardere come un fuoco avvampante, o tormentarci con un gelo più intenso di quello che tortura Saturno. Così i temperamenti malinconici vivono tra estreme contraddizioni. Quando domina in loro il freddo pallore di Saturno, la tristezza li avvolge, la noia e l’apatia li soffocano, il sospetto e l’amara paura avvelenano l’esistenza, l’inquietudine li rende incapaci di agire, una morbosa immaginazione li abbandona tra i fantasmi del giorno e gli incubi della notte. Ma se l’ardore del fuoco percorre le vene, un’audacia avventata li getta in mezzo ai pericoli: l’orgoglio li trasforma in tiranni; l’entusiasmo dionisiaco si impadronisce di loro, la demenza travolge le menti eccitate.

Pietro Citati, da Il tè del Cappellaio matto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...