2:48 am

Vegliano ancora alcune luci
nella città che non ha sonno.
Lì sono vite,
tirate uniche con lo stampino.
Riemergono dall’oblio o chissà
vi si abbandonano ancora.
Esistenze che non conosco
se non come stanze illuminate,
tv accese. Solo segni di presenze,
che a decifrarli oggi difetta curiosità.
Intorno un dove in cui non è mai notte:
si slabbra il giorno.
Sull’asfalto bagnato passano via
solitarie auto.
Si spegnerà non vista la mia luce.
Dormirò.
Forse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...